Domenica di attesa.

Come sempre i primi tre giorni scorrono veloci, dal quarto iniziano incredibilmente a rallentare, come se il tempo percepisse la tua impazienza di sapere. Al momento sono ancora tranquilla, anche se l’agopunturista mi ha detto che la mia è una calma apparente. Fa nulla, apparente o meno purché sia calma. Tengo ben lontane le mie paure, il mostro dell’ultima possibilità. Credo che avere una possibilità sia già qualcosa di grande rispetto a non averne nessuna. Tutta questa esperienza mi ha temprata, ho capito che il giochetto del “non mi illudo troppo perché così poi non ci rimango troppo male” in realtà è solo una gran cazzata. Se va male ci stai male lo stesso e il risultato è che sei stata male prima e dopo! Quindi ho deciso che voglio solo energia positiva accanto a me, potitive vibes only! Chissà se i miei due eschimesi ci sono ancora, io lo spero con tutto il cuore. Spero che stiano lì a scavare la loro casetta al caldo dopo tutto il freddo che si sono presi nei loro primi attimi di vita. E che si aggrappino forte forte e non mi lascino più. Vi aspetto ragazzi, vi aspetto da tanto, troppo tempo. State qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: