Ok, ci sei!

Eh sì, a quanto pare ci sei. “Non guardate, prima controllo io poi vi faccio vedere”. Secondi interminabili dove scrutavo la faccia della mia super ginecologa cercando di cogliere qualche segnale, poi ho guardato te amore mio e ho visto il tuo viso illuminarsi. “C’è?” “Sì c’è…eccolo” E ti ho visto, un puntino bianco, 3,5 millimetri di puntino meraviglioso. Un puntino pulsante dentro di me. Poi il volume è salito e ho sentito il tamburello, il tuo cuoricino battere, un miracolo che non si può spiegare. Ho pianto, ha pianto anche lui, abbiamo pianto tutti perché anche se ci sembra impossibile tu ci sei! E da oggi ci credo che ci sei, anche se la strada è ancora lunga, se la salita è ancora ripida, oggi mi voglio godere questo momento che non potrò mai dimenticare. Il miracolo della vita. Una scena che ho sognato e immaginato chissà quante volte, oggi è accaduto davvero e io mi sono scordata tutto in quel preciso istante. Ho dimenticato ogni sacrificio, ogni lacrima, ogni frustrazione, perché tutto questo mi ha portato qui oggi a vedere un puntino luminoso sullo schermo che cambia ogni cosa. I piedi sono sempre piantati al terreno, siamo ben lontani dall’essere al di là della barricata, ma abbiamo messo un altro mattoncino in questo nuovo cammino. Stai con noi puntino, siamo già impazziti per te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Ok, ci sei!”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: