Ma tu non hai paura del parto?

Ma non hai paura del parto? È la domanda che mi fanno più di frequente. In realtà non mi pongo questo problema, vivo il momento e penso solo che quando arriverà quel giorno non ci sarà nulla che potrà veramente prepararmi a ciò che accadrà. Sarà che l’ho desiderato così tanto che adesso non mi riesco a preoccupare anche per questo. Sono stata in ansia per la gravidanza che non arrivava, per le analisi, per l’attesa dei risultati, per la pancia che non cresceva, per i sintomi che non avevo. Adesso voglio solo godermi questa attesa e quando sento le ragazze del mio corso che si lamentano che non ne possono più perché non dormono, gli fa male la schiena, non sopportano più della pancia, io sorrido. Sorrido perché invece ti tengo qui volentieri e voglio sentirti che scalci come un matto senza badare alle pedate che mi tiri nelle costole o ai piedi che punti talmente forte da svegliarmi in piena notte. No non sono stufa per niente, non potrei esserlo. Questo è un momento magico che ho temuto di non poter provare mai, quindi no, non ho paura, sarò forse incosciente, ma preferisco così! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: