Ora sei qui

Dormi qui sul mio cuore con uno dei tuoi fratelli pelosi vicino. Ti guardo e non mi capacito di come io possa aver creato con tuo padre tanta meraviglia. Eppure sei qui, in carne e ossa , ti osservo e mi sembra incredibile. Hai già una settimana di vita, da quando ci sei il tempo sembra essere cambiato  e ha iniziato a correre ad una velocità raddoppiata. Metterti al mondo non è stato semplice, mi hanno indotto il parto il venerdì perché nella pancia non crescevi più, eppure non volevi saperne di uscire fuori di tua spontanea volontà. E poi fino alla domenica mattina hai continuato a startene beato dentro di me. In quelle lunghissime ore ho avuto la conferma che accanto a me ho l’uomo della mia vita, un uomo in grado di sorreggermi fisicamente ed emotivamente in una delle situazioni più totalizzanti ed emozionanti che si possano vivere. Un uomo su cui contare, presente, amorevole, un uomo che c’è! Quando finalmente sei uscito ho realizzato che era tutto vero, che esistevi e non stavo sognando. Eri tra le braccia di tuo padre e mi sono sentita esplodere di gioia. Era come se guardassi me stessa dall’esterno e mi sono fatta un’applauso. Non ho mollato per poter rimanere incinta, non ho mollato durante il travaglio anche se sono crollata ben due volte, non ho mollato per farti uscire sano e salvo, anche se ho dovuto “abbozzare” in tutte le circostanze che non avrei voluto si verificassero. Ma mio malgrado sto affrontando tutto e piano piano mi rimetterò in forma, almeno fisica, perché quella emotiva è tremendamente pronta e felice. Ti amo con tutto il cuore piccolo BabyR e ringrazio il cielo e me stessa per non avere smesso di crederci, anche quando non ne potevo più. Stai qui, dormi ancora un po’ sul mio cuore che spero sarà per te il luogo dove potrai sentirti sempre al sicuro. 

Rispondi a elena medici Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti su “Ora sei qui”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: